La tradizione vuole che sia un omaggio che lo sposo porge alla sposa la mattina delle nozze. È uno dei complementi fondamentale, va studiato seguendo il gusto e i desideri della Sposa (la protagonista), in armonia con lo stile dell'abito e della cerimonia. Sono molti i tipi di bouquet e variano di forma e colore. Alla sposa più tradizionalista e romantica, si può proporre un bouquet classico di roselline e fresie profumate. Alla sposa sofisticata invece, in abito lungo con strascico e velo, un bouquet da sposa a cascata o a goccia, con verdi leggeri e rifiniture di perle e pietrine. La sposa giovane ed esuberante, può stupire i suoi ospiti sfoggiando un bouquet dalla forma originale e dai colori più di moda. Un fascio di calle sarà adatto per la sposa che ha scelto un taglio moderno. In bianco come vuole la tradizione, o azzardando un colpo di colore realizzandolo con calle olandesi che crescono naturalmente colorate in sfumature che vanno dal giallo all'arancio, fino al senape o dal rosa, al lilla fino al bordeaux e al nero. Per chi ha scelto l'estate e una chiesetta di campagna per la cerimonia, proporremo un fascio con spighe, lavanda e rose selvatiche. D'autunno si potrà invece giocare con i toni caldi dei gialli e dell'arancio, inserendo tra i fiori , bacche di rosa e foglie d'acero. In abbinamento al bouquet andremo a realizzare, con il medesimo stile ed elementi, i fiori per i capelli della sposa, il fiore all'occhiello dello sposo e (sorpresa) le decorazioni floreali dell'auto che accompagna la sposa alla cerimonia.